Siamo un’associazione di poliziotte e poliziotti che raggruppa i cantoni di tutta la Svizzera. Sopra ogni cosa noi ci siamo impegnati verso lo stato di diritto democratico per proteggere e promuovere i diritti fondamentali di tutti, di ognuno e di ognuna, al meglio delle nostre conoscenze e dei nostri principi. Ci troviamo tuttavia di fronte a un numero crescente di sviluppi negativi in seno alla nostra società, in particolar modo a livello del contatto diretto con la popolazione. Questo ci riguarda come persone private, come padri e madri, fratelli e sorelle, figli e figlie. Consideriamo che le restrizioni dei diritti fondamentali applicate su tale scala e su un periodo così lungo siano sproporzionati e contro il bene supremo di una democrazia : la libertà.  I problemi che giustificano queste restrizioni si impongono in modo crescente e necessitano di una risposta.

Il bisogno di poter esprimere liberamente il proprio parere tra i colleghi di lavoro è grande. Qui vi offriamo una piattaforma in cui potete esprimervi come poliziotte o poliziotti in completa libertà e senza la paura di essere allontanati o di subire conseguenze

Lettera al VSPB